Polpette di cernia e patate

A me piace tanto il pesce intero, con tanto di testa, coda e lische, anche al ristorante chiedo che non venga pulito perchè preferisco gustarlo lentamente, spinarlo come una sorta di rito…una delle tante manie che c’ho che volete farci ahahahah. Ma in famiglia non viene visto con tanta simpatia, quindi, bisogna attrezzarsi con i voli pindarici che rendano appetibile un così ottimo e mal considerato ingrediente. Quindi ecco delle polpette di pesce sfilettato con contorno di pomodorini e basilico, facilissime e acchiappa picciriddi 🙂

per 4 persone
400 g di filetti di cernia o quello che volete
300 g di patate lessate
un cucchiaio di patè di olive
un uovo
pangrattato aromatizzato, io ho usato il prezzemolo tritato, sale, pepe e olio
olio extravergine d’oliva
sale e pepe

Per il contorno
400 g di pomodorini datterino oppure ciliegia
un mazzetto di basilico, uno di menta
il succo di un lime

Cuocete al vapore i filetti di pesce per pochi minuti, poi sminuzzatelo con una forchetta, unite le patate schiacciate , il patè di olive, il tuorlo sbattuto, il prezzemolo tritato, sale e pepe.
Scaldate 3 cucchiai d’olio in una padella antiaderente, aggiungete il composto e fatelo tirare per qualche istante, spegnete e fate raffreddare. Preparate l’insalata con il pomodoro, aggiungete le erbe tagliuzzate, salate e condite con il lime fate marinare fino a poco prima di servire e poi condite con olio extravergine d’oliva. Formate le polpette, passatele nell’albume e poi nel pangrattato. Friggete in olio abbondante caldo finche non sono dorate da entrambi i lati. scolate su un foglio di carta assorbente e poi servite tiepide con l’insalata di pomodoro

 

Le ricette di Claudia … Il suo blog: Scorza d’arancia

Annunci

~ di mediterraneapassione su giugno 11, 2008.

7 Risposte to “Polpette di cernia e patate”

  1. Ecco finalmente qualcuno che ne capisce,
    ma ne ero certo!

    Il vero pesce è quello pieno di spine…
    …e pulirlo fa parte del piacere!

    BUENA VIDA

  2. Queste le provo di certo. Non so come, non so quando, ma so che le proverò! 🙂

  3. Mi piace tanto il pesce.
    Ma non amo molto le spine.
    Non appena posso voglio provare la ricetta che hai proposto.
    Solo che non amo molto friggere.
    Pensi che si possano grigliare o passare al forno le polpette?

  4. Capitano buongiorno!!!!
    ah che meraviglia mettersi li con santa pacienza a spinalo un momento di vero piacere, quell’attesa ti fa aumentare l’acquolinma in bocca
    😉
    besos
    Cla

    Viviana,
    mi farebbe piacere se poi ci lasciassi un commento sia esso positivo che negativo, le critiche servono sempre 😉
    bacetti
    Cla

    Melania,
    puoi tanquillamente infornarle, copri la teglia con un foglio di carta d’alluminio per metà cottura, mantiene morbida la polpetta
    credo che in una decina di minuti al massimo un quarto d’ora a temperatura di 180°C avrai le tue polpette cotte
    bacetti
    Cla

  5. Fantastica ricetta!
    Tutti i sapori del mare e della terra in un unico connibio!
    Picciriddi… Qui mastichiamo bene il siciliano! 😀

  6. Ops… Connubio! 😛

  7. Ciao Alberto
    grazie!
    oramà intercalo all’italiano un po’ di siciliano, bello fa’ no?
    ahahaha
    Cla

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: