Fasi lunari e maree

“E’ tutta colpa della luna, quando si avvicina troppo alla terra fa impazzire tutti”

Otello – W. Shakespeare

Come tutti gli eventi avvolti da mistero, anche le maree hanno sempre stimolato l’immaginario dell’uomo, dando origine a credenze popolari legate alla luna e al suo influsso sul nostro pianeta.
Sono superstizioni senza fondamenti scientifici gli effetti delle fasi lunari sull’agricoltura o sulle precipitazioni, sulle gravidanze così come sul ciclo mestruale, sul comportamento umano o addirittura sulla crescita dei capelli.
Durante una conferenza scientifica mondiale sul tema, alcuni ricercatori dell’Accademia Galileana di Scienze, Lettere e Arti di Padova, hanno dichiarato di aver individuato molte specie animali e vegetali, i cui cicli riproduttivi sono legati ai ritmi lunari.
Delle circa 600 specie trovate, molte, appartengono al regno animale marino: i coralli rilasciano le cellule sessuali solo in presenza della luna piena. Il pittoresco “granchio violinista” attende i pleniluni per l’accoppiamento. Il verme Eunice Viridis, oltre che alle fasi lunari, è legato anche ai cicli solari per coordinare l’atto riproduttivo, risalendo in superficie in concomitanza dell’ultimo quarto di luna del mese di maggio.
L’effetto più tangibile dell’influsso del nostro satellite sulla terra sono le maree.
Il fenomeno fu correttamente collegato alle fasi lunari già dagli antichi greci, e descritto nei resoconti delle spedizioni militari da Giulio Cesare.
Solo in seguito alle scoperte sulle leggi gravitazionali, è stato possibile darne una spiegazione scientifica: “due corpi si attraggono in modo reciproco in funzione della propria massa e della distanza che li separa”.
La luna, infatti, esercita la sua forza d’attrazione sulla terra, che si ripercuote sulla massa liquida, più facilmente deformabile di quella solida. In misura minore, anche il sole, concorre al fenomeno delle maree.
Il risultato di queste energie è un innalzamento del livello delle masse liquide, che si riflette anche nella parte opposta del Globo. In altri due punti, diametralmente opposti, avremo un conseguente abbassamento.
Questi moti danno vita all’alta e bassa marea: queste, legate al passaggio della luna, occorrono nello stesso luogo con un intervallo di 6 ore 12 minuti e 30 secondi.
Ai primi e ultimi quarti di luna corrisponderanno le piccole maree. In questi periodi, il sole e la luna formano un angolo retto rispetto alla terra. In prossimità degli Equinozi, ovvero delle lune piene e nuove, avremo le grandi maree. I tre corpi celesti si troveranno in allineamento.
Una serie d’aspetti astronomici, geografici e metereologici ne influenzano l’ampiezza: i primi sono la massa della luna, la sua distanza, l’inclinazione della sua orbita sul piano equatoriale così come quelle del sole e le forze centrifughe generate dall’asse di rotazione del sistema Terra-Luna. I secondi sono rappresentati da: superficie delle acque, differenziale di profondità dei fondali e forma a cuneo delle baie. Infine, gli aspetti metereologici: intensità e direzione dei venti e differenziali di pressione atmosferica.
I livelli d’innalzamento delle acque sono più accentuati vicino le coste, dove raggiungono anche i 20 metri d’escursione. In mari aperti come gli oceani, o chiusi, ad esempio il Mediterraneo, toccano il metro d’altezza.
Un luogo ove sono particolarmente evidenti gli effetti delle maree, per la rapidità e ampiezza del fenomeno, è Mont Saint Michelle. Il luogo del … “castello incantato”.
© M.G.

Foto tratte dal web

Annunci

~ di mediterraneapassione su maggio 11, 2008.

18 Risposte to “Fasi lunari e maree”

  1. Le maree sono un fenomeno davvero affascinante, e quando ti trovi ad osservarle dal vivo, per quanto preparato rimani stupefatto…
    il verme Eunice Viridis lo conosciamo, è quello chiamato anche “balolo” che affiora solo in alcune isole del pacifico; abbiamo un bellissimo documentario sul suo affioramento all’alba dell’ottava notte dopo la luna piena di novembre, girato da Carlo Auriemma e Elisabetta Eordegh, di Barcapulita…
    ciao V e M

  2. Durante un’immersione notturna, in alcune zone dove m’immergo, l’Eunice Viridis lo becco continuamente. Arriva ad estensioni notevoli. Non l’ho mai beccato in affioramento.
    Dove posso recuperare questo video???

  3. portami il mare a me!

  4. hmmm incontro da paura….un appassionato di montagna che incontra un appassionato/a di mare…se son scintille, bruceranno 😉
    ps: blog originale, da non perdere!

  5. @ Newyorker …
    Beh … intanto cominciamo col dire che sono un appassionatO. 😉 Per quando riguarda lo scontro/incontro … ogni passione va trattata con enorme rispetto. E poi pensa che ho anche praticato freeclimbing, speleologia e sono un provetto sciatore :-). Questo ovviamente quando il tempo me lo consentiva. Oltretutto l’età avanza inesorabilmente … 😀
    Oggi è rimasta la passione più forte. Quella che è radicata in me da sempre, mai abbandonata, quasi un possesso(da parte del mare nei miei confronti ovviamente).
    Benvenuto in questo mio piccolo angolo di mare virtuale …

    A presto
    Miky

  6. fare il sub è sempre stato un mio sogno nel cassetto per esplorare le bellezze della natura ma appena vado ad un metro di profondità le orecchie già mi fanno male e poi non mi piace uccidere i pesci, il fondo del mare mi mette anche paura, meglio la montagna!
    ok, contatto stabilito, passo e chiudo!

  7. @ Newyorker … non tutti i sub vanno sott’acqua a uccidere i pesci così come non tutti cacciano sulla terraferma. C’è chi va a caccia di foto nel mistero del blu e chi preferisce fotografare le stelle alpine(ricordo una vecchissima storia di un numero di Topolino dove Paperino andava a caccia di stelle alpine … ricordi oltre trent’anni fa … maronna che sono vecchio :-))
    Come ogni cosa, per vivere il mare devi conoscerlo. Ma se vuoi sapere come evitare il dolore alle orecchie tra un po ti pubblicherò qualcosa in merito 😀

    Contatto stabilito 🙂

  8. Amore…il vino migliora con gli anni…Certo, c’è il rischio che diventi aceto….ma non mi pare il tuo caso..Mio affascinante vecchietto…
    =^..^= meo meo
    ailoviù

  9. @ Aguamala …. mhhhh …. ahhh, gli occhi dell’amore … 😀
    Frrrrr …

    Ti amo

  10. Miky prova a visitare il loro sito http://www.barcapulita.org/;
    sono andata a controllare, ma non ho trovato quello di cui ti ho parlato che si intitola “L’affioramento del balolo”. A me è stato regalato da mia mamma che li ha conosciuti a milano.
    Magari puoi provare a scrivergli… in ultima analisi c’è sempre la nostra copia, che forse possiamo riprodurre per poi spedirtela…
    facci sapere :o)
    cià

  11. mmmm io un pò alla storia del governato dalla luna ci credo
    non so ma molte cose che arrivano tramandate dal pessato hanno sempre qualcosa di vero
    non ho mai approfondito la ricerca e questo post mi da le risposte che servono
    credo nella natura, nella sua forza 🙂

  12. scusate l’intromissione piccioncini….ora ti inserisco tra i miei contatti…devi però darmi un nome più decente….come si può infatti inserire tre metri (sotto l’acqua) di nome? ok ti chiamerò micki

  13. Che belle le foto di Mont Saint Michelle… un luogo magico!
    Io sono lunatica. Dipende forse dal fatto che la luna mi attrae in funzione della mia massa e della distanza che ci separa? 😉
    Ciao Miky e buona settimana.
    princi

  14. @ Valeria … Andrò a dare un’occhiata. Grazie per la segnalzione.

    @ Irishcoffee … Non nego che anch’io credo che comunque eistano dei nessi tra l’influenza della luna e certi eventi. Il punto è che non esistono ancora fondamenti scientifici. Misteri che probabilmente resteranno per sempre tali. La forza della natura è unica …

    @ Newyorker … 😀 piccioncino mi fa sentire un ragazzino … grazie 🙂
    Per il nome da inserire nei link … se non ti dispiace preferirei Miky 🙂

    @ Principasticcio … In effetti è così … pensa a chi ha problemi di peso e attende la massima attrazione lunare per salire sulla bilancia 🙂

  15. Il fenomeno delle maree è un qualcosa di molto caro a me…
    sarà che lo applico un pò anche alla mia vita… che spesso sento in piena o in secca… e ci sarà una qualche luna che genererà questo fenomeno anche in me 😉

    Ad ogni modo… prendo possesso pure del “castello incantato”, tanto più che nessuno l’ha reclamato!

  16. @ demi4jesus … insomma tra te ed Elis non ce ne per nessuno 😀
    Vi acchiappate tutto voi 🙂

  17. il mare….che cosa romantica….;):-D

  18. che cosa romantica le maree….XD 😀

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: